Menù carne

La carne come si evince dalla grande produzione regionale a seguito dei tantissimi pascoli bovini presenti nella regione Friuli Venezia Giulia, è uno dei cibi che non manca mai anche nella città di Trieste.

A parte le bistecche preparate sapientemente e con amore da Massimiliana siano esse di carne bovina che suina alla brace o alla piastra, nel suo locale è possibile anche optare per alcune ricette tipiche come ad esempio il Gulasch alla Triestina. La presenza di tale pietanza è dovuta al fatto che Trieste era il principale porto dell'impero austro-ungarico, quindi non dovrebbe sorprendere che ci sia un'influenza determinante dall'Ungheria nella cucina locale, in particolare nell'adozione del piatto nazionale ungherese noto proprio come Gulasch.

La principale differenza nella versione triestina è che pur includendo la paprika magiara, non prevede le patate nello stufato e viene servita solo con il pane o con la polenta. Per accompagnare qualsiasi piatto tipico dei ristoranti triestini, è altresì importante sottolineare che ci sono i Chifeletti preparati con una miscela di purè di patate, farina, burro e uova. Il composto viene poi lasciato riposare per un po' di tempo, prima di essere modellato a forma di mezzaluna (la forma si dice che risalga alle invasioni turche nel 1600) e fritta. In alcuni casi viene aggiunto zucchero e la miscela fritta viene utilizzata come dessert. Per completare la vostra cena o pranzo nella trattoria di Trieste gestita da Gustin Massimiliana, il consiglio è di optare per i famosi distillati come ad esempio una grappa o per l’amaro d’Udine che va per la maggiore.

La carne come si evince dalla grande produzione regionale a seguito dei tantissimi pascoli bovini presenti nella regione Friuli Venezia Giulia, è uno dei cibi che non manca mai anche nella città di Trieste.

A parte le bistecche preparate sapientemente e con amore da Massimiliana siano esse di carne bovina che suina alla brace o alla piastra, nel suo locale è possibile anche optare per alcune ricette tipiche come ad esempio il Gulasch alla Triestina. La presenza di tale pietanza è dovuta al fatto che Trieste era il principale porto dell'impero austro-ungarico, quindi non dovrebbe sorprendere che ci sia un'influenza determinante dall'Ungheria nella cucina locale, in particolare nell'adozione del piatto nazionale ungherese noto proprio come Gulasch.

La principale differenza nella versione triestina è che pur includendo la paprika magiara, non prevede le patate nello stufato e viene servita solo con il pane o con la polenta. Per accompagnare qualsiasi piatto tipico dei ristoranti triestini, è altresì importante sottolineare che ci sono i Chifeletti preparati con una miscela di purè di patate, farina, burro e uova. Il composto viene poi lasciato riposare per un po' di tempo, prima di essere modellato a forma di mezzaluna (la forma si dice che risalga alle invasioni turche nel 1600) e fritta. In alcuni casi viene aggiunto zucchero e la miscela fritta viene utilizzata come dessert. Per completare la vostra cena o pranzo nella trattoria di Trieste gestita da Gustin Massimiliana, il consiglio è di optare per i famosi distillati come ad esempio una grappa o per l’amaro d’Udine che va per la maggiore.